Tullio Pericoli – Forme del Paesaggio 1970 – 2018

Fino al 3 maggio 2020
Palazzo dei Capitani
Piazza del Popolo – Ascoli Piceno

Tullio Pericoli
Forme del Paesaggio 1970 – 2018

La mostra, che in precedenza era aperta tutti i giorni escluso il lunedì, dal 17 settembre osserverà il seguente orario di apertura:
– martedì / venerdì 16,00 / 19,00
– sabato e domenica 10,00 / 13,00 – 16,00 / 19,00

Per gruppi di almeno 10 persone è possibile l’apertura su prenotazione al di fuori degli orari sopra indicati.

INFO
web: https://www.formedelpaesaggio.it/
facebook: https://www.facebook.com/FormeDelPaesaggio
istagram: https://www.instagram.com/formedelpaesaggio/

La mostra, a cura di Claudio Cerritelli, propone un percorso antologico intorno al tema del paesaggio con una scelta di 165 opere del maestro Tullio Pericoli

1970-1973
Il periodo iniziale si identifica nel ciclo delle “geologie”, costituito da immagini stratificate, sezioni materiche, strutture sismiche.

 

1998-2009
L’esplorazione di nuove morfologie paesaggistiche si avverte in un consistente gruppo di opere che, dopo aver rappresentato lo scenario dei colli marchigiani, va progressivamente esplorando i dettagli della natura, i segni e i solchi delle terre.

 

1976-1983
La fase successiva pone in evidenza un diverso trattamento del tema paesaggistico con vedute luminose e lievi – acquerelli, chine e matite su carta-, spazi aerei che l’artista concepisce come orizzonti immaginari, memorie di alfabeti, tracce di antiche scritture.

 

2010-2018
La stagione più recente di Pericoli individua nuove profondità del paesaggio, con continui rinnovamenti dell’esperienza pittorica