I TESORI DELLE MARCHE: IN CAMMINO TRA NATURA E CULTURA MARCHE CALENDARIO ESCURSIONI – FEBBRAIO

Per info e prenotazioni:
Dino Gazzani: +39 380 3020147 – info@marcheinspalla.comhttp://www.marcheinspalla.com
Gessica Ribichini: + 39 3393585938 – info@appenninoemozioni.ithttp://www.appenninoemozioni.it

Sabato 01: PARADISI SIBILLINI: AMANDOLA, FRAZIONI E PANORAMI
Un escursione intorno a Garulla di Amandola (FM) alla scoperta di un paesaggio modellato dalle attività agricole e silvo-pastorali senza tralasciare gli scorci panoramici sui Monti Sibillini e sulle Colline Marchigiane… un anello alla scoperta di borghi nascosti. Tempo di percorrenza previsto: 2 h 00-2 h 30 (soste escluse). Dislivello: 210 m. Difficoltà: E (Escursionistico). In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Sabato 01: TRAMONTI SIBILLINI: COLORI CREPUSCOLARI, RAGNOLO E POLENTA
Escursione ad anello, fino alla Punta del Ragnolo, balcone naturale sulle Marche meridionali sovrastante Sarnano (MC). Ammirando i panorami al crepuscolo che spaziano dall’ Appennino Camerte, alla dolci colline marchigiane fino alla costa. Un tramonto che sicuramente lascia spazio alle emozioni. Tempo di percorrenza previsto: 2.00 h-2,30 h (soste escluse). Dislivello: 250 m. Difficoltà: E.
In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!
NB: Dopo l’escursione, per chi desidera e su prenotazione, possibilità di cenare in baita con una polentata.

Domenica 02: AI PIEDI DELLA STRANA MONTAGNA, IL MONTE SAN VICINO DA PIAN DELL’ELMO
Da Pian dell’Elmo ci si avventura in un anello suggestivo nella faggeta posta alla base della strana montagna. Un anello ricco di diversi ambienti naturali che spaziano anche con vedute panoramiche sull’Appennino Camerte, Sibillini, Monte Conero e non solo. Tempo di percorrenza previsto: 3 h,30’/ 4 h,00’ (soste escluse). Dislivello: 400 m. Difficoltà: E (escursionistico).

Sabato 08: PARADISI SIBILLINI: I PANTANI DI ACCUMOLI E LA PACE DEI SENSI
Da Forca Canapine, alla scoperta dei Pantani di Accumoli e del Monte dei Signori, piccoli laghetti posizionati al confine tra i Monti Sibillini ed i Monti della Laga. Adagiati in una piccola vallata circondata da pascoli e paesaggi panoramici da togliere il fiato. Tempo di percorrenza previsto: 2,30 h-3,00 h (soste escluse) Dislivello: 300 m. Difficoltà: E. In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Sabato 08: TRAMONTI SIBILLINI: SULLA CIMA DEL MACCHIALTA E PANORAMI EMOZIONANTI
Dal Valico di Forca di Presta fino al Rifugio Belvedere, un escursione a cavallo tra panorami, viste mozzafiato e il Gruppo del Vettore, della Laga, l’alta valle del tronto e non solo… che ci faranno da sfondo in un escursione a dir poco suggestiva al tramonto. Tempo di percorrenza previsto: 2 h 30′-3 h 00′ (soste escluse). Dislivello: 300 m. Difficoltà: E (Escursionistico). In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Domenica 09: PARADISI SIBILLINI: UN ANTICO LAGO, UNA TRAVERSATA E CASTELLUCCIO
Dal Rifugio Perugia a Castelluccio di Norcia, sospesi tra il Pian Grande con lo sfondo del gruppo del Vettore e i Piani di S. Scolastica dove sorge Norcia. Una traversata, che a dir suggestivamente panoramica è davvero poco, dove puoi trovare affascinanti panorami che ti accompagnano lungo il cammino. Tempo di percorrenza previsto: 3 h 00′-3 h 30′ (soste escluse). Dislivello: 500 m. Difficoltà: E (Escursionistico).
In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Venerdì 14: SAN VALENTINO SIBILLINO: TRAMONTO A RAGNOLO E ROMANTIC POLENTATA
Nel giorno degli innamorati, un tramonto, con un panoramico e suggestivo anello, fino alla Punta del Ragnolo, balcone naturale sulle Marche meridionali sovrastante Sarnano (MC). Ammirando i romantici panorami al crepuscolo che spaziano dall’ Appennino Camerte, alla dolci colline marchigiane fino alla costa. Un tramonto che sicuramente lascia spazio alle emozioni. Tempo di percorrenza previsto: 2.00 h-2,30 h (soste escluse). Dislivello: 250 m. Difficoltà: E.
In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!
NB: Dopo l’escursione, per chi desidera e su prenotazione, possibilità di cenare in baita con una polentata.

Sabato 15: SIBILLINI INSOLITI: AVVENTURANDOCI MONTE SASSOTETTO E PINTURA
Un anello insolito come alternativa ai classici dei Piani di Ragnolo. Un anello che parte da Fonte Lardina a Sassotetto (MC) per ammirare la bellezza e la valenza panoramica del Monte Sassotetto e nei dintorni di Pintura di Bolognola dove si gode di un ottima vista sulle colline marchigiane, sull’ Alta Valle del Fiastrone e… scopritelo insieme a noi. Tempo di percorrenza previsto: 3.00 h-3,30 h (soste escluse). Dislivello: 500 mt. Difficoltà: E.

Sabato 15: SINGLE TREK: AI PIANI DI RAGNOLO E APERITIVO IN BAITA!
Single Day…. E chi l’ha detto che un tramonto è riservato ai romantici? In questa escursione l’unico rischio che corri è di innamorarti dei Monti Sibillini! Un sabato al tramonto, riscaldati dai colori del sole che piano scende dietro le cime dei Monti Sibillini, cogliere l’occasione anche per rompere il ghiaccio e conoscersi con gli altri avventurieri. Tempo di percorrenza previsto: 2.00 h-2,30 h (soste escluse). Dislivello: 250 m. Difficoltà: E.
In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!
NB: Dopo l’escursione, si andrà ad aperitivizzare in una baita di montagna!

Sabato 15: EXPLORE MONTE CERESA: L’ANELLO DI ROCCIA Nel cuore dell’Appennino perduto, da Poggio Rocchetta ad Agore per Rocchetta, tre insediamenti semiabbandonati alla fine degli anni ’50 ma assolutamente suggestivi. Un anello che consente di visitare i tre borghi dell’alta valle di Tallacano (AP), un itinerario dove si andranno ad esplorare rovine di antichi casolari e le ardite costruzioni di questi minuscoli borghi arroccati su impervie balze di arenaria. Tempo di percorrenza previsto: 2 h 00′ (soste escluse). Dislivello: 200 m. Difficoltà: E (Escursionistico).

Domenica 16: LA CIMA DEL MONTE FRASASSI, IL SENTIERO DELL’AQUILA E PANORAMI
Lungo il sentiero che cinge le vette di Monte La Croce e Monte Ginguno fino alla cima del Monte che domina l’omonima gola, con spettacolari affacci sulla Gola della Rossa e S. Vittore alle Chiuse. Senza dimenticarci della meraviglia che si può scorgere dalla cima del Monte del Monte Frasassi. Tempo di percorrenza previsto: 4 h 00′- 4 h 30′ (soste escluse). Dislivello: 370 m. Difficoltà: E (Escursionistico).

Domenica 16: COLFIORITO SENSATIONS: L’ANELLO DEL MONTE TRELLA Dal centro di Colfiorito al Monte Trella per godere della vista a 360° sugli altopiani plestini: la palude di Colfiorito, Cesi, la Buca del Diavolo e la basilica di S. Maria di Plestia. Tempo di percorrenza previsto: 4 h 00’-4 h 30′. Dislivello: 550 m. Difficoltà escursionistica: E (Escursionistico).

Sabato 22: LAGA SENSATIONS: NEL DISTRETTO DEI DUE REGNI Da Macchia da Sole di Valle Castellana (TE) al Castel Manfrino, antica costruzione arroccata sulla valle del Salinello, lungo l’antico confine tra Stati della Chiesa e Regno svevo-normanno. Tempo di percorrenza previsto: 2 h 00′-2 h 30′ (soste escluse). Dislivello: 200 m. Difficoltà: T (Turistico).

Sabato 22: CLASSIC SIBILLINI: LAME ROSSE IL CANYON DELLE MARCHE
Un cammino che inizia dalla diga del lago per poi inoltrarsi al’interno di una lecceta, dando spazio a piccoli scorci che rimandano sulle acque cristalline del Lago di Fiastra. Uno dei cammini che caratterizzano il Parco dei Monti Sibillini per il loro aspetto naturalistico, tanto da soprannominare le Lame Rosse “Il Gran Canyon delle Marche”. Tempo di percorrenza previsto: 2h 30′ / 3h’; (soste escluse). Dislivello: 250 m. Difficoltà: E (Escursionistico).

Sabato 22: TRAMONTI SIBILLINI: MACERETO, IL BOVE E DIPINTI DEL CREPUSCOLO Dal Santuario bramantesco, sorto sull’omonimo altipiano lungo la via lauretana che passava per Visso (MC), alla sommità del Monte Careschio da cui si abbraccia tutto il versante occidentale dei Sibillini. Tempo di percorrenza previsto: 3,00-3,30 h (soste escluse). Dislivello: 370 m. Difficoltà: E (Escursionisti). In caso di neve escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Sabato 22: STELLE SIBILLINE: A CACCIA DI STELLE E LEGGENDE SIBILLINE AD ALTINO E CENA IN RIFUGIO Dal Rifugio Altino di Montemonaco (AP), con una semplice camminata adatta a tutti grandi e piccini, si parte a caccia di stelle in uno dei balconi naturali che caratterizza questo borgo di Montagna. In una notte sibillina, un manto stellato che risplende e rende quest’esperienza unica e magica. Senza tralasciare la narrazione delle leggende sibilline, che da sempre hanno caratterizzato questi luoghi, e ancora oggi riecheggiano tra i pendii e i borghi di queste montagne. Tempo complessivo: 2,00 h. Dislivello: 100 m. Difficoltà: T (Turistica). Nota bene: Prima dell’escursione, per chi desidera e su prenotazione, c’è la possibilità di cenare al Rifugio Altino di Montemonaco (AP) contattando direttamente il Rifugio.

Domenica 23 (Carnevale): FRASASSI AREA: UNA STORIA D’AMORE, UNA LEGGENDA E I LUOGHI DI PIERO E SARA
Lungo il sentiero dei due rifugi, nel cuore del Parco della Gola della Rossa-Frasassi, terra che vide la struggente e tragica storia d’amore crudelmente stroncata dal perdo Conte Revellone e da cui “nacque” il toponimo del Castello di Pierosara (AN). Tempo di percorrenza previsto: 4 h 30′-5 h 00′ (soste escluse). Dislivello: 400 m. Difficoltà: E (Escursionistico).

Martedì 25 (Martedì Grasso): COLLE SAN MARCO: IL SUO EREMO ED IL CARNEVALE DI ASCOLI
Dal pianoro di Colle S. Marco alll’Eremo di S. Marco, lungo i boschi che hanno visto il sorgere delle comunità monastiche, episodi di brigantaggio, atti di vero eroismo nella guerra partigiana e la lotta infinita dell’uomo per vivere di ciò che il bosco può offrire. Tempo di percorrenza previsto: 2 h, 00’ /2 h,30’ (soste escluse). Dislivello: 200 m. Difficoltà: E

Sabato 29: PARADISI SIBILLINI: CASTELLUCCIO, VAL CANATRA E STORIE:
Da Castelluccio di Norcia (PG) alle pendici del Poggio di Croce, risalendo la valle laterale del Pian Perduto per ammirare lo spettacolo invernale dei Piani. La bellezza intorno a questo gioiello che regala panorami dal Piangrande al Pianperduto, sulle creste dell’area nord del Parco dei Sibillini e la bellezza del Gruppo del Vettore. Tempo di percorrenza previsto: 2 h 30′-3 h 30′ (soste escluse). Dislivello: 300 m. Difficoltà: E (Escursionistico).
In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Sabato 29: TRAMONTI SIBILLINI: I DIPINTI DEL CREPUSCOLO, IL PIANGRANDE E CASTELLUCCIO
Un tramonto, il Piangrande ed il vento dei Monti Sibillini… un cammino in cui senti il suono dei tuoi passi, il respiro del tuo cammino e una notte stellata. Castelluccio che dorme e i Monti Sibillini che maestosi vigilano in una notte invernale. Un anello per vivere un tramonto e una notte invernale nel cuore del Parco dei Monti Sibillini. Tempo di percorrenza previsto:2 h 30′-3 h 00′ (soste escluse). Dislivello: 300 m. Difficoltà: E (Escursionistico). In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Domenica 01: PARADISI SIBILLINI: I PANTANI DI ACCUMOLI E LA PACE DEI SENSI
Da Forca Canapine, alla scoperta dei Pantani di Accumoli e del Monte dei Signori, piccoli laghetti posizionati al confine tra i Monti Sibillini ed i Monti della Laga. Adagiati in una piccola vallata circondata da pascoli e paesaggi panoramici da togliere il fiato. Tempo di percorrenza previsto: 2,30 h-3,00 h (soste escluse) Dislivello: 300 m. Difficoltà: E. In caso di neve, escursione con le ciaspole sullo stesso itinerario!

Per info e prenotazioni:
Dino Gazzani: +39 380 3020147 – info@marcheinspalla.comhttp://www.marcheinspalla.com
Gessica Ribichini: + 39 3393585938 – info@appenninoemozioni.ithttp://www.appenninoemozioni.it